“Cina in fiore, La via della seta”, questo il titolo dell'Infiorata di Noto giunta alla 39° edizione
27
Dom, Mag
29 nuovi articoli

“Cina in fiore, La via della seta”, questo il titolo dell'Infiorata di Noto giunta alla 39° edizione

Turismo
Utilità
Carattere

Con il saluto alla primavera e l’Infiorata, evento di punta della programmazione artistico-culturale giunta alla sua 39° edizione, la città di Noto continua il suo straordinario iter di crescita artistica e di scambi culturali internazionali, oltre gli angusti confini spaziali e temporali.

Una tradizione ormai collaudata e consolidata, foriera di ottimi e tangibili risultati: aprirsi al mondo alla ricerca di nuovi stimoli e occasioni di confronti dialettici multidisciplinari, pur nella matura e consapevole affermazione della propria identità culturale ed ideologica, divenuta brand di fama internazionale.

Cina in fiore—La via della seta”, è il titolo dell’edizione 2018: una scelta strategica per segnare metaforicamente una linea di continuità e contatto tra due culture apparentemente così lontane, spazialmente, ma al tempo stesso così vicine, ideologicamente, accomunate da un unico, comune denominatore: il culto della bellezza oltre la sua effimera materialità, declinato in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Tanti gli eventi che offriranno la possibilità di entrare nel cuore e apprezzare la vera essenza della millenaria cultura e tradizione cinese, fatta di arte, ceramica, filosofia, arti marziali, aldilà dei banali stereotipi stigmatizzati, figli di una miope superficialità commerciale ed occidentale, grazie all’attenta collaborazione dell’Istituto Confucio e dell’Università Kore di Enna, cui va il merito di diffondere il culto di una delle più affascinanti e profonde culture a livello mondiale.

Considerando che il 2018 è stato decretato quale anno del turismo Europa-Cina, questa partnership si rivelerà una straordinaria occasione per far conoscere le eccellenze del nostro incantevole territorio, la bellezza della Capitale del Barocco e per esportare un format indiscutibilmente vincente. “Non c’è al mondo città uguale, che vi offra tali delizie così che uno si crede in paradiso”.

Corrado Bonfanti, Sindaco di Noto

Giusi Solerte, Assessore al Turismo

Frankie Terranova, Assessore alla Cultura.

Non c’è occasione più straordinaria di quando due culture diverse si incontrano: prima si guardano, si scrutano, spesso si scontrano; poi si ascoltano e si scoprono per protrarsi insieme verso l’incontro che reca con sé la fecondità del dialogo interculturale, che è - come afferma l’Unione Europea - «processo di scambio di vedute aperto e rispettoso fra persone e gruppi di origini e tradizioni etniche, culturali, religiose e linguistiche diverse, in uno spirito di comprensione e di rispetto reciproci».

L’Istituto Confucio dell’Università Kore di Enna ha contribuito all’organizzazione dell’Infiorata 2018 con questo spirito e con l’intento di sottolineare, attraverso la bellezza dei bozzetti che simboleggiano la cultura millenaria della Cina, quanto la diversità culturale sia fonte di arricchimento cognitivo e cibo per l’anima, e come la sua consapevolezza aiuti a cogliere e comprendere la pluralità delle interpretazioni del mondo, e quindi a costruire la Pace.

Non a caso, l’Infiorata 2018 “Cina in fiore”, è idealmente per noi una “via della seta”, un cammino, scevro da stereotipi e pregiudizi, che conduce alla scoperta di tesori, un ponte che unisce culture, attraverso la conoscenza e il rispetto reciproco, grazie anche al lavoro sapiente dei maestri infioratori di Noto.

Tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’impeccabile impegno profuso dal sindaco Corrado Bonfanti e dalla sua brillante amministrazione comunale, a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per averci invitato a realizzare, insieme con gli studenti cinesi della Dalian University of Foreign Languages, partner dell’Universita Kore di Enna, otto dei sedici bozzetti che impreziosiscono la principesca via Nicolaci in questa terza settimana di maggio.

Marinella Muscarà, Direttore pro tempore di parte italiana

Sonia Sun, Direttore di parte cinese

Istituto Confucio dell’Università Kore di Enna

Ads SiracusaMagazine.it

Seguici su Facebook

Facebook Dirette live

Ads SiracusaMagazine.it
#avantiinsieme